Cerca nel blog

martedì 24 agosto 2010

Pesce finto

Il pesce viene spesso proposto nei quadri a sfondo religioso, infatti è sempre presente nella raffigurazione dell'Ultima Cena. ..
Finalmente un po' di salato!!!
L'altro giorno ero in giro per delle commissioni, e tutto ad un tratto mi sono ritrovata alla Mondadori.Uno di quei luoghi che preferirei evitare, perchè una volta entrata faccio fatica ad uscire, ci starei ore e ore. Soprattutto in quel bel angolino dove ci sono centinaia di libri di gastronomia. Un posto magico, con quell'odore di libri nuovi......Meraviglioso!!
Mi sono fatta una lista di testi da acquistare, ma è talmente lunga che non saprei da dove cominciare!
Per il momento ho iniziato col prendere un vecchio libro di cucina tradizionale Ligure. Si intitola "ODORE DI FOCOLARE". Più che un libro di ricette è un raconto di come le persone, un tempo, per lo più contadini, vivevano di poco.  E' una raccolta di ricette "povere" appartenenti alla cucina di tutti i giorni!!


La cosa mi affascina e non poco. Noi che siamo abituati agli sprechi, ai consumi eccessivi, ai cibi malsani, è interessante scoprire come i nostri bis,bis nonni si cibavano con quello che ricavavano dai raccolti, dalla pesca, dalla caccia. I metodi delle vecchie signore nel cucinare certe pietanze,usando il fuoco del camino che un tempo era presente nelle cucine, certo non avevano forni a micro onde o piastre elettriche. Sono sicura che alcuni piatti iniziavano ad essere cucinati anche il giorno prima e sicuramente il cibo acquistava tutto un altro sapore!! Ho scovato alcune ricette semplici e anche veloci da fare. Una di queste è il pesce finto o in dialetto sanremasco "Pesciu fintu".

Ingredienti per il pesce finto

10  patate piccole
3 scatolette di tonno all'olio 
3/4 cucchiai di maionese
qualche cetriolo sottaceto tagliato fine (io no l'ho messo)
un pizzico di sale
un filo d'olio


Si fanno bollire le patate. Quando sono pronte si schiacciano in una terrina, si condiscono con il tonno sbriciolato, i cetrioli sott'aceti tagliati finemente, la maionese, il pizzico di sale e si mescola tutto bene.
Si versa il composto in un piatto da portata dando la forma di pesce, si decora come più piace e si mette in frigorifero.
Io ho aggiunto delle uova sode schiacciate e dei pomodori conditi con la maionese e le olive taggiasche.
E' un piatto veloce, facile e sostanzioso. Oserei dire anche completo!! Buon Appetito!

26 commenti:

  1. bellissimo questo pesce finto, mi ricorda la mia infanzia!! Bravissima bel blog. Ciao Simona e Claudia

    RispondiElimina
  2. grazie per la ricetta, tra l'altro un classico... e per la segnalazione libresca!!

    RispondiElimina
  3. è bellissimo e davvero simpatico, brava! a presto, M

    RispondiElimina
  4. peccato che sono allergica al tonno perchè questa ricettina mi stuzzica davvero molto!

    RispondiElimina
  5. Un grazie sincero a tutte voi!

    RispondiElimina
  6. Grazie Giusy per essere passata da me! Mi sono messa tra i tuoi sostenitori perche' il tuo blog mi piace molto e voglio tenerti seguita. Tanti complimenti! Ciao Gina

    RispondiElimina
  7. Questo simpatico pesce è veramente un quadro quanto è bello! Mia figlia lo mangerebbe tutto, visto che è golosissima di tonno, ciao!

    RispondiElimina
  8. Grazie a te Gina ! sono contenta che ti sia piaciuto il blog! ogni volta che verrai a slutarmi, mi farà un gran piacere!

    Ciao Stella! Si hai ragione ai bambini piace molto, le mie figlie se lo sono divorato! peccato però che non facciano così con il pesce vero!

    RispondiElimina
  9. questo pesce è simpaticissimo, l'ideale per bambini (anche quelli cresciutelli) che vogliono sempre qualcosa di nuovo! grazie della visita al mio bloggy, ora sono anch'io tua fan! ciao ciao!

    RispondiElimina
  10. Grazie per la visita e per esserti aggiunta tra i miei sostenitori.
    A presto!
    Ah, dimenticavo, complimenti per il tuo blog.

    RispondiElimina
  11. Ciao Giusy e bentrovata,ti scopro con piacere sei molto brava!!Guarda, anch'io rimarrei delle ore in un posto così,sembro una bambina sognante davanti a tante leccornie!!Mi sembra una scelta azzeccata anch'io l'avrei comprato,ha il fascino del buon cibo contadino..Il pesce finto??E' una ricetta che mi son ripromessa spesso di provare,che dici mi butto???Sembra squisito!!Un abbraccio Damiana!

    RispondiElimina
  12. Ciao Giusy!!Grazie per la visita al mio blog!!è un piacere fare la tua conoscenza!!Verrò a trovarti molto spesso!!la ricetta di oggi è strepitosa!!ingredienti semplici..e massimo risultato!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Giusy!!!...grazie di esserti iscritta fra i sostenitori del mio blog!...il tuo è molto interessante...mi iscrivo anche io!!!a presto!

    RispondiElimina
  14. ciao,Giusy,piacere di conoscerti e grazie per essere passata da casetta...^;^questo pesce finto è squisito!!ci sta come cacio sui maccheroni,sulla maionese,che ho sperimentato...lo provo!!bravissima anche per la presentazione del piatto,mi piace molto ed auguroni per il tuo blog,che è molto carino ;))
    a presto,cara,buon pomeriggio!!

    p.s W la Liguria^;^

    RispondiElimina
  15. @ ciao Giulia, grazie per essere venuta a trovarmi!! A presto!

    @ Grazie mille Pesciolina!!

    @ Ciao Damiana é un piacere ritrovarti sono rimasta affascinata dal tuo blog! Molto, molto bello!! A proposito del pesce finto... provaci na rimarrai soddisfatta!Baci!

    @ Ciao Golosina è un piacere anche per me! Sono contenta che ti sia piaciuto il pesce finto, più semplice di così...Grazie e a presto

    @Ciao vanessa, grazie!!!

    @Grazie mille Elisabetta sei molto cara, A presto! E buona serata!!

    @

    RispondiElimina
  16. che bello...e che buono!!brava!

    RispondiElimina
  17. molto particolare e d'effetto! interessante la scelta del libro... sei stata brava ad uscire dalla Feltrinelli con un unico acquisto! :-)

    Buona Serata
    Terry

    RispondiElimina
  18. Ciao!!!!! grazie per il commento che hai lasciato nel mio blog... son corsa subito da te.. Quel libro è molto interessante.. come questa ricetta che hai scelto di riproporci.. E' davvero di effetto.. oltre che buona.. (il polpettone di tonno e patate è amato da me).. torna presto a trovarmi ok??? :-))) buona giornata

    RispondiElimina
  19. Eccomi Giusy, prontissima a conoscere te ed il tuo grasioso blog, grazie per essere passata da me a presto. Debora

    RispondiElimina
  20. @ Grazie mille Federica!

    @ Ciao Terry!! Ti assicuro che nonè stato facile andar via con un solo libro!

    @ Ciao Claudia grazie a te per essere venuta a
    trovarmi!!Baci e a presto!!

    @ Ciao Denci grazie mille per essere passata a trovarmi!!

    RispondiElimina
  21. Proprio il genere di cucina che mi piace.
    Io sono sempre alla ricerca di ricette della tradizione, nate dal bisogno, dalla necessità e trasformate dalla creatività in pietanze buonissime.
    L'Italia è straordinariamente ricca di questo tipo di cucina.
    Capisco l'incertezza ad entrare in libreria. A volte "combatto" lotte con me stessa per limitare il numero di libri che vorrei comprare.
    Ottimo il finto pesce. Sono anni che non lo preparo, anche se il mio era molto più semplice, il tuo è veramente bello.
    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  22. @ Ciao Giovanna!! Chissà, che non ci sia un ritorno alle vecchie usanze! La società sta cominciando a moderare gli sprechi, forse un giorno, ci torneranno utili i consigli che ci hanno lasciato gli anziani!!
    Un bacio e a presto!!

    RispondiElimina
  23. bello questo pesce! è perfetto come gioco del cibo da usare con i bimbi.mi piace!

    RispondiElimina
  24. @ Ciao Lucy!! Grazie mille!!

    RispondiElimina
  25. Grazie per il salato! e hai fatto anche una delle mie ricette preferite che anzi sarebbe perfetta da fare oggi. . . bacioni

    RispondiElimina
  26. @ ciao chamki! Pensavo di aver scoperto l'acqua calda, ma mi accorgo che è conosciuto da tutti!! Non so proprio niente!

    RispondiElimina