Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 26 agosto 2010

I Savoiardi

Ciao a tutti!! Siamo già a giovedì!! Volano queste settimane, neanche me ne sono accorta e siamo già quasi a Settembre!! Che bello tra poco bisognerà pensare al Natale!!! Come mi piace quell'atmosfera,pensare ai regali, al pranzo, addobbare la casa, preparare i biscotti....magnifico solo a parlarne mi entusiasmo, mio marito dice che sono peggio dei bambini piccoli, mi esalto quasi più delle mie figlie. Verso la fine di Novembre comincio a mettere i cd Natalizi, mi piace sentire il calore che trasmettono ascoltandoli, è quasi come riempire la casa di profumo di biscotti... dai, mancano solo quattro mesi!! Cambiando argomento, qualche giorno fa a casa di mia mamma e mio papà, stavo rovistando in un cassetto in cucina e salta fuori un aggeggio strano, sembrava una formina per biscotti ma di una forma che in commercio non ho mai visto. Così incuriosita ho chesto a mia mamma che cosa fosse e a cosa servisse. Apparteneva a mia nonna(materna) e serviva per fare i savoiardi. Mi ha detto " avrà più di 100 anni, l'aveva fatto fare mia nonna (cioè la mia bis nonna) da uno stagnino". La cosa mi ha subito entusiamata e me lo sono portata a casa.
Oggi avevo un po' di tempo e ho subito collaudato l'aggeggino. Per una trentina di savoiardi ho adoperato i seguenti ingredienti:

Ingredienti per Savoiardi:

6 tuorli
1 tuorlo 
125 g di zucchero semolato (per montare i tuorli)
75 g di zucchero semolato (per montare gli albumi)
250 g di farina"oo"
25 g di fecola di patate    
Mezzo bicchiere d'acqua
1 limone ( buccia e succo)
Zucchero a velo

Occorre sistemare in una ciotola (se si ha l'impastatrice è ancora meglio) 1 uovo intero, i 6 tuorli  e lo zucchero, montarli bene finchè non diventano belli spumosi, mentre  montano aggiungere il mezzo bicchiere di acqua e la scorza di un limone gratt..
Aggiungere poco alla volta, setacciandola, la farina e la fecola di patate, mescolare sempre dall'alto verso il basso facendo attenzione a non smontare il composto. Una volta finita questa operazione far montare a neve ben soda gli albumi  con lo zucchero ed aggiungere mentre stanno montando il succo del limone.Gli albumi devono essere durissimi; versare i tuorli montati insieme agli albumi, mescolare con delicatezza sempre dall'alto verso il basso, ma non farlo troppo a lungo, non occorre preoccuparsi se rimangono dei grumi di albumi. Preparare una sac a' poche e creare dei bastoncini larghi almeno un centimetro e mezzo, (io in questo caso ho adoperato l'aggeggino),in una teglia foderata con carta forno. Spolverizzare abbondantemente con zucchero a velo ed infornare a 180 °C per 10/12 minuti funzione ventilata, facendo attenzione a non far colorire troppo i savoiardi.
Una volta cotti, farli raffreddare e conservare in un luogo asciutto.
Buon Appetito!!

 

16 commenti:

  1. Buoni i savoiardi!...sia da mangiare da soli ma soprattutto nel tiramisù che adoro!!!
    Comunque anche io adoro il Natale e tutta la sua atmosfera!!!

    RispondiElimina
  2. Che bello! potresti partecipare alla raccolta del blog Ammodomio con questa "caccavella" facci un salto, il contest si chiama "Caccavella amore mio"....i savoiardi non li ho mai fatti, ma appena il caldo ci darà treguia e potrò riaccendere il forno li provo e poi ti faccio sapere...ciao e buona serata

    RispondiElimina
  3. @ Ciao Vanessa, io adoro la cremina del tiramisù!!

    @ Ciao Greta,darò sicuramente un'occhiata!! Grazie mille! Qui il caldo si è fatto sentire davvero poco quest'anno! Boh! Che strana estate!! Baci a presto!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Giusy!
    Ma questi savoiardi sono una delizia!!
    Con l'attrezzino poi ti sono venuti perfetti anche nella forma!
    Buona serata e grazie della visita!

    RispondiElimina
  5. @ Ciao Renza, sei molto gentile. Si l'attrezzino mi è stato utile! Baci a presto.

    RispondiElimina
  6. Ciao cara!! Sono perfetti e quello stampino è favoloso!! Bacioni.

    RispondiElimina
  7. Una ricetta che profuma di tenerezza... :-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Giusy che meraviglia questi savoiardi! E per quanto riguarda il Natale io mi impongo a fatica di aspettare, almeno l'8 di dicembre ad iniziare con le decorazioni..ma mia sorella i primi di novembre ha già albero e presepe pronti!!Ti ringrazio della visita, sono felice di averti conosciuta!A presto buon w.e.

    RispondiElimina
  9. @ Grazie a te Ornella è un piacere fare la tua conoscenza!! A presto!

    RispondiElimina
  10. come sono venuti bene!!! nn sapevo che esistesse la formina!! ... un altro aggeggino da aggiungere alla collezione!! ottimi e bellissimi!

    RispondiElimina
  11. Ciao Giusy, grazie per essere passata da me.
    Complimenti per i savoiardi e che bello quella formina per i savoiardi,anch'io adoro il Natale come si fa a resistere? e come te anch'io vado a casa della mia mamma e mi metto a rovistare nei cassetti e.... ogni tanto ci trovo cose interessanti.
    A presto

    RispondiElimina
  12. @ Ciao vickyart, grazie mille!!

    @ Ciao Gina! Quante cose utili si trovano dalle mamma,vero? Baci e a presto!

    RispondiElimina
  13. Bellissimi questi savoiardi e poi poterli fare con la formina della nonna è una cosa dolcissima.
    Complimenti
    Isa

    RispondiElimina
  14. Dimenticavo, grazie della visita e di esserti iscritta. A presto

    RispondiElimina